Insieme per il lavoro che verrà

Sabato 25 Aprile 2020 celebriamo la Resistenza e la liberazione del nostro Paese dal nazifascismo.
Quante volte in questi giorni abbiamo utilizzato il termine “resistere” per supportarci gli uni con gli altri in questa preoccupante situazione… Il “resistere” – ce lo hanno insegnato i Padri della nostra Costituzione – non è un atto statico. E’ una azione dinamica. La Resistenza portava in sé non solo la visione di una società nuova ma anche una proposta concreta di come realizzarla.

Le nostre Cooperative (quindi noi stessi) devono “resistere” adesso ad una situazione difficile che mette seriamente a rischio quello che fino ad ora abbiamo costruito:molte delle nostre attività sono ferme; molte altre sono state ridotte anche oltre il 50%; poche si stanno svolgendo con una certa regolarità. Stiamo riprogettando e riconvertendo i servizi come possibile. E per questo stiamo chiedendo alle Istituzioni di riconoscere il nostro sforzo e il nostro lavoro. Abbiamo sempre impostato con la Pubblica Amministrazione un rapporto di collaborazione. È il momento per confermarlo e rafforzarlo, nell’interesse delle nostre comunità e delle persone che ci vivono e lavorano. La ripresa sarà lenta e saranno necessari tanti sacrifici. Ma i sacrifici o le soluzioni temporanee, seppure utili, non basteranno se non uniremo le forze in una grande azione progettuale. E lo dobbiamo fare tutti, nessuno escluso.

Dobbiamo ripensare il nostro lavoro in tanti ambiti: quello educativo, dei servizi scolastici, dell’assistenza, delle pulizie, della manutenzione degli spazi pubblici, dell’inserimento lavorativo delle persone più deboli…
Nuovi ambiti di lavoro, nuove risposte per nuovi bisogni. Siamo abituati a progettare, a proporre, a fare rete… Ma la straordinarietà di questa situazione va affrontata con un impegno altrettanto straordinario e partecipato da tutti.

Appena possibile ci riuniremo, per parlarne di persona.

Nel frattempo invito tutti voi a partecipare alla campagna di idee “Insieme per il lavoro che verrà” cliccando su questo link https://forms.gle/UCZfNZVmExGrMTKTA

Share