Movi-menti – Consorzio TST protagonista del progetto

Il progetto Movi-menti ha come obiettivo la creazione di sinergie tra scuola famiglia e territorio per sostenere una cultura dell’infanzia capace di prevenire le condizioni che portano a situazioni familiari di povertà educativa.

Per maggiori dettagli visita:

Presentato il progetto multiregionale Movi-Menti

Movi-Menti, 5 regioni insieme per i bambini e per formare comunità educanti

Parla Emanuele Micheli (ass. Artù):

Parla Valeria Parodi (Comune di Chiavari):

Parla Monica Turco (I.C. Lavagna):

Parlano Olivia Modica e Guido Massone (Comune e IC Santa Margherita Ligure):

Parla Federica Ghirlanda (Villaggio del Ragazzo):

Movi-menti prevede attività laboratoriali e scambi tra regioni ed è stata incentrata sul problem solving collaborativo e sull’apprendimento cooperativo. Il progetto vede protagonisti 5 territori di altrettante regioni italiane: Liguria (Tigullio con il Consorzio TST), Valle d’Aosta, Piemonte (Canavese), Campania (Salernitano) e Sicilia (Val di Noto).

Il progetto è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile – bando “Nuove Generazioni” rivolto a minori nella fascia di età 5-14 anni, ed ha ottenuto un finanziamento di 1 milione 800 mila euro, che serviranno, nel triennio 2019-2021  a sostenere le Movi-Attività, 6 percorsi innovativi che metteranno in condizione i minori, in particolare quelli in situazione di svantaggio socio-economico, di fare esperienze educative attivanti e motivanti migliorando le loro capacità cognitive e relazionali con conseguente impatto positivo sull’esperienza scolastica e diminuzione del rischio di abbandono e devianza. La finalità è creare comunità educanti e sviluppare una “cultura dell’infanzia” con la partecipazione di scuola, servizi, famiglie, terzo settore, cittadini.

Share