Consiglio Comunale dei Ragazzi di Sestri Levante, un anno carico di iniziative: dalla valutazione dei servizi ai laboratori per il Festival Andersen

La cooperativa il Sentiero di Arianna da anni si occupa di partecipazione e di Diritti dei minori coordinando il Consiglio Comunale dei Ragazzi di Sestri Levante.

L’anno scolastico 2017-18 è stato carico di eventi ed iniziative che hanno condotto i ragazzi ad una riflessione sul tema della partecipazione.

  • Il CCR di Sestri Levante quest’anno si è esercitato nell’osservazione della città al fine di creare una mappa emozionale di Sestri Levante. I ragazzi hanno rinforzato il pensiero grazie ad alcune sessioni di Philosohy for Children e hanno approfondito il metodo Lundy sulla partecipazione dei minori: spazio, voce, ascolto e impatto.
  • I giovani consiglieri hanno poi avviato un percorso molto importante: dare la possibilità ai minori di poter valutare i propri servizi.
    Per Noi è Valore! E’ un progetto, sostenuto dall’amministrazione comunale che metterà in rete enti ed associazioni di Sestri Levante che operano con i minori. Queste si renderanno disponibili nel consegnare questionari di valutazione, creati dal CCR, ai propri utenti minorenni.
  • Il 15 Maggio 2018, come da 7 anni a questa parte, il CCR di Sestri Levante ha partecipato agli Stati Generali della Partecipazione a Palazzo Ducale di Genova. Più di 400 ragazzi provenienti da tutta la Liguria si sono incontrati per elaborare azioni svolte a promuovere la Convenzione Internazionale dei Diritti dell’Infanzia che l’anno prossimo compirà ben 30 anni.
  • il 24 Maggio 2018 i giovani consiglieri hanno poi potuto incontrare la Giunta di Sestri Levante per poter raccontare la loro esperienza e consolidare l’intesa con il Comune per attivare da ottobre 2018 il progetto Per Noi è Valore!
  • Infine i ragazzi del CCR per la prima volta sono stati protagonisti del Festival Andersen, sabato 9 giugno, progettando “I bambini partecipano: la mia città il mio Festival” e proponendo laboratori per bambini e famiglie ma anche sessioni di Philosophy for Children sul tema dei diritti.
Share